Prenota
ora

Da non perdere

Da non perdere

Cultura, storia e sapori

Mastrojanni Relais si trova in una posizione privilegiata, vicino a centri di interesse storico e artistico.

La val d’Orcia è da sempre uno dei luoghi dove paesaggio, cultura, storia e sapori si incontrano e armonizzano per offrire ai turisti della Toscana un’esperienza da ricordare. Molti sono i luoghi e le attrazioni che i nostri clienti possono visitare nei dintorni del Relais, come altrettanti sono gli appuntamenti fissi e imperdibili nel territorio.

Montalcino

Famosa sia per i suoi monumenti che per l’eccellenza
dei suoi vini e del Brunello di Montalcino, è una tappa irrinunciabile.

A 40 km da Siena, il famoso borgo toscano vanta gioielli architettonici come il Palazzo Comunale, le Chiese di S. Agostino e di S. Egidio, la suggestiva Fortezza e Il Palazzo dei Priori. Da visitare anche il Duomo, grandioso esempio di architettura neoclassica.

È sufficiente uscire dal centro abitato per immergersi nel paesaggio circostante: qui vigneti, oliveti e boschi si alternano, ma certamente la vite è la protagonista di questo territorio, terra del Brunello.

Cosa vedere a Montalcino in un giorno

Il Museo Civico e Diocesano d’Arte Sacra raccoglie numerose opere d’arte medievale e moderna, all’interno dell’ex Convento di S. Agostino: nelle sue 12 sale presenta sculture, affreschi, tavole, dipinti, codici miniati, paramenti sacri, oreficeria, arredi sacri e ceramiche. Nel museo è inclusa inoltre una sezione archeologica con reperti dell’Età del Bronzo, dell’Età del Ferro e delle civiltà Etrusca e Romana.

Dedicata alla Vergine Maria in occasione dell’assedio spagnolo, la chiesa rinascimentale della Madonna del Soccorso è posizionata sulla collina offrendo un panorama unico.

Il Teatro degli Astrusi risale al 1700, espressione dell’architettura teatrale dell’epoca; acquistato dal Comune di Montalcino negli anni 80, è diventato uno dei luoghi della vita culturale del centro.

La Fortezza di Montalcino rimane forse l’edificio più suggestivo della città: dalla classica pianta pentagonale, con le sue mura solide domina il borgo e la valle. Attualmente ospita eventi di grande rilievo come: spettacoli, teatro, musica e sagre. Tra le sue mura trova spazio anche il Jazz&Wine, rassegna musicale dedicata al jazz che ogni anno ospita artisti di rilievo.

Montalcino e il suo vino

È in questo contesto che nasce il vino Brunello di Montalcino, prodotto con uve Sangiovese in purezza; primo in Italia ad avere la Denominazione di Origine Controllata e Garantita DOCG, il Brunello di Montalcino rappresenta l’eccellenza vitivinicola della zona ed una delle principali attrazioni di questo territorio.

Montalcino e dintorni: l’Abbazia di Sant’Antimo

Non lontano da Montalcino sorge l’Abbazia di Sant’Antimo, fulgida espressione di architettura romanica in Toscana. Situata presso Castelnuovo dell’Abate, questo complesso monastico ha trovato nuova vita a partire dal 1979 – dopo lunghi anni di abbandono - grazie ad un gruppo di monaci francesi, che qui hanno fondato una comunità monastica ispirata alla regola dei canonici regolari di Sant’Agostino

Bagno Vignoni

Piccola e assolutamente incantevole.

Bagno Vignoni si trova nel cuore della val d’Orcia, a solo 30 minuti da Montalcino; il piccolo borgo nasce come centro termale voluto da Papa Pio II Piccolomini, ed è tuttora famoso per la vasca termale situata nel centro della piazza principale. Qui hanno sede diverse strutture termali, in cui è possibile godere di una giornata di relax.

San Quirico d'Orcia

Un piccolo borgo immerso nella val d’Orcia.

San Quirico d'Orcia, famoso sia per il suo centro storico che per la campagna circostante, dove le dolci colline ed i cipressi, offrono tra i più bei panorami di questa parte di Toscana. Come Bagno Vignoni e Pienza, è distante solo mezz’ora da Montalcino, meta perfetta per un’escursione in giornata.

Pienza

Il luogo più famoso della val d’Orcia.

Rappresenta la perfetta espressione dell’architettura rinascimentale: voluta da Papa Pio II, pensata come modello di città ideale, Pienza rimane tuttora intatta nel suo stile rinascimentale. Sono famose per gli innamorati la via dell’Amore e la via del Bacio, ma incantevole per tutti è il magnifico panorama che si gode dalle mura che circondano la città. Da visitare, il Duomo in Piazza Pio II, la chiesa di San Francesco con il chiostro adiacente, il monastero di Sant’Anna in Camprena appena fuori del borgo.

San Giovanni d'Asso

Deve la sua fama al tartufo bianco delle Crete Senesi.

Questo piccolo centro nel cuore delle Crete è il fulcro della Mostra Mercato del Tartufo Bianco delle Crete Senesi (secondo e terzo fine settimana di novembre). Protagonista il prezioso tubero delle Crete, vengono proposte degustazioni guidate, iniziative artistiche e culturali, mercatino di prodotti agroalimentari e artigianali di qualità, vendita del tartufo fresco. Festa del Tartufo Marzuolo e dei prodotti tipici delle Crete Senesi.
Nel mese di marzo si svolge la festa del tartufo Marzuolo, mercato dei prodotti tipici, degustazioni, vendita del tartufo fresco bianchetto delle Crete senesi.

Montepulciano

Importante città medievale.

Il centro abitato ha caratteristiche di borgo medievale a forma di "S" ed è racchiuso entro tre cerchia di mura, costruite tutte verso il XIV secolo. Di origine etrusca, alcuni documenti e reperti rinvenuti in Fortezza, ne fanno risalire l'esistenza già al IV-III secolo a.C. Nel luogo dell'attuale Chiesa della Madonna di San Biagio, esisteva la Sancta Mater Ecclesia in Castello Pulliciano, così in un documento del 715 in epoca longobarda conobbe il suo primo sviluppo.
Nel Duomo di Montepulciano è conservato il monumentale Trittico dell’Assunta dipinto da Taddeo di Bartolo nel 1401.
La sua Piazza Grande, con il Palazzo Pubblico antistante, sono stati la scenografia della famosa fiction “I Medici”, grazie alla loro perfetta conservazione dello stile dell’epoca. Ha notorietà anche per la ricchezza di ottimi vigneti, dai quali si ricava il Vino Nobile di Montepulciano DOCG.

Siena

A soli 40 km da Montalcino è possibile visitare Siena.

Con i suoi palazzi medievali perfettamente conservati, il capoluogo senese rappresenta uno dei centri più importanti del territorio toscano. La città di Siena accoglie nelle sue mura numerosi monumenti ed edifici di particolare pregio: certamente da visitare il Palazzo Pubblico, che con gli affreschi al suo interno rappresenta un gioiello dell’arte del XIII secolo. Nella piazza antistante al Palazzo Pubblico, Piazza del Campo, viene corso il Palio. Un evento che affonda le sue radici nel Medioevo, il Palio viene corso due volte – il 2 luglio in onore della Madonna di Provenzano, ed il 16 agosto per la Madonna dell’Assunta – e vede affrontarsi le 17 Contrade in cui è diviso il centro storico di Siena. Il Duomo di Siena rappresenta una delle migliori espressioni dell’architettura romanico-gotica italiana, realizzato nel XII secolo: con i suoi marmi bianchi e neri e i pavimenti finemente cesellati da numerosi artisti nel corso dei secoli, è un’opera imponente che sicuramente merita di essere visitata anche al suo interno. Proprio di fronte al Duomo si trova l’antico Ospedale di Siena, il Santa Maria della Scala. Nasce come ospedale e ostello per i pellegrini lungo la via Francigena, sicuramente prima dell’anno 1000. Operativo come ospedale cittadino fino al 1995, è attualmente un importante complesso museale che racchiude al suo interno sale splendidamente affrescate e collezioni d’arte di grande valore.

Monteriggioni

Citata da Dante Alighieri nel suo Inferno al canto XXXI.

Monteriggiorni si erge nella zona collinare senese detta Montagnola. Il Castello di Monteriggioni fu costruito tra il 1214 ed il 1219, conserva ancora oggi gran parte delle strutture del XIII secolo e si configura come un luogo assolutamente unico nel panorama dei borghi medievali toscani.

San Gimignano

Famosa nel mondo come “la Manhattan del Medioevo”.

Le sue numerose torri sono visibili da lontano, San Gimignano offre numerosi scorci suggestivi per il turista. Il Duomo, opera del XII secolo, contiene affreschi del Ghirlandaio, mentre la famosa Piazza della Cisterna rappresenta il centro di maggiore attrazione del borgo.

Firenze

La città più importante della regione.

Attira ogni anno migliaia di turisti: la sua architettura rinascimentale e gli innumerevoli capolavori che ospita la rendono una tappa fondamentale del territorio toscano. La Cattedrale di Santa Maria del Fiore, meglio conosciuta semplicemente come il Duomo, è uno splendido esempio di architettura del 1400, assieme al Battistero che sorge a fianco. La Galleria degli Uffizi è un autentico tesoro per l’arte, dove trovare le opere di Leonardo da Vinci, Botticelli, Caravaggio, Giotto, Raffaello e moltissimi altri artisti di epoche diverse; poco distante è possibile raggiungere Ponte Vecchio, famoso per le storiche botteghe orafe, tappa immancabile durante una passeggiata a Firenze.

Shopping

Facilmente raggiungibili dalla struttura, si possono raggiungere
importanti centri commerciali e high fashion stores:

Centro commericale Maremà - Grosseto

Valdichiana Outlet Village - Foiano della Chiana

The Mall Luxury Outlet - Leccio Reggello, Firenze

The Space Prada Outlet -  Montevarchi

Barberino Designer Outlet - Barberino di Mugello

Firenze, il centro storico è ricco di negozi ed è la meta ideale
per chi vuole dedicarsi ad uno shopping di qualità e di classe.

CREDITS